La città di Avellino è situata in una verde conca circondata dai monti Picentini e dal massiccio del Partenio che le fa da corona. Affonda le origini nell'antica Abellinum, ubicata nella zona della vicina Atripalda.
Tra i principali monumenti vi è la cattedrale, costruita nel XII secolo e ricostruita più volte, presenta una facciata neoclassica. Conserva all'interno preziosi dipinti del '500 e una splendida Cripta Romanica. Importante anche il maestoso campanile.
Alle spalle della cattedrale merita attenzione il Palazzo De Concilii ove dimorò fanciullo Victor Hugo.
Da non perdere, inoltre, una visita al Museo Provinciale Irpino che raccoglie gran parte dei reperti archeologici della Provincia, dal neolitico antico, all'età del ferro e del bronzo. Nella gastronomia avellinese, di particolare consumo locale sono le paste alimentari lavorate a mano. Abbondante è la produzione di nocciole e castagne, fra le quali i marroni di Serino largamente usati nella confezione dei marrons glaces. Rinomati torroni sono quelli di Ospedaletto d'Alpinolo e Dentecane. Ottimi anche i liquori prodotti dai P.P.Benedettini di Montevergine. Da annoverare, infine, i famosi vini Fiano, Greco di Tufo, il Taurasi e l'Aglianico.
Anche ad Avellino č possibile degustare i prodotti tipici campani, come il famosissimo limoncello, il liquore ottenuto dagli inconfondibili limoni della Costiera Amalfitana, o il liquore al finocchietto, al lauro, al mandarino, senza dimenticare gli squisiti babā al limoncello, tutti prodotti dalla ditta Shaker.

Tra i ristoranti consigliati : Trattoria Valleverde
  Ristorante Martella
 
indietro
<< >>