L'isola di Capri è una delle maggiori attrattive turistiche della Campania e costituisce un percorso unico nella continuità delle sue bellezze naturali e del suo fascino inalterato.
Fatta di un aspro calcare grigio che assume tonalità azzurrastre per i riflessi del cielo e del mare, Capri è nota in tutto il mondo come l'isola azzurra. Con uno sviluppo costiero di circa 17 km e un'area di circa 10,36 kmq, l'isola, quasi tutta montuosa, è caratterizzata da due altipiani a strapiombo sul mare uniti da una verdeggiante valle: l'altopiano di Anacapri culmina con la vetta del monte Solaro, la più alta dell'isola con i suoi 589 metri e quello orientale del monte Tiberio ai cui piedi sono Marina Grande e Marina Piccola. Le sue coste, piuttosto inaccessibili, sono scavate di grotte e punteggiate di scogli, mentre al suo interno, tra orti, agrumeti e vigneti, trionfa la flora mediterranea di cui la macchia è il tipo di vegetazione spontanea più diffuso.
Capri ha un clima tipicamente mediterraneo: primavera ed autunno sono le stagioni con il clima più mite e sicuramente le più piacevoli per visitare l'isola.
La fama di Capri che conta una popolazione complessiva di 15.000 abitanti distribuiti nei due comuni di Capri ed Anacapri, è legata agli imperatori romani, ai viaggiatori dell'anima che, nel XIX secolo, le dedicarono indimenticabili pagine e alle villeggiature mondane del jet-set internazionale. Il mare color lapislazzulo, le coste dirupate e scoscese, scavate di grotte e orlate di scogli bizzarri, le coltivazioni di agrumi e vigneti che si arrampicano sui pendii, le ville e le piccole case sparse nel verde della macchia mediterranea e la memoria dei fastosi soggiorni degli imperatori costituiscono panorami dal fascino incomparabile.
Anche a Capri č possibile degustare i prodotti tipici campani, come il famosissimo limoncello, il liquore ottenuto dagli inconfondibili limoni della Costiera Amalfitana, o il liquore al finocchietto, al lauro, al mandarino, senza dimenticare gli squisiti babā al limoncello, tutti prodotti dalla ditta Shaker.

 
indietro
<< >>