Elegante stazione balneare posta sopra una terrazza tufacea a picco sul mare, tra giardini e agrumeti, patria del poeta Torquato Tasso. Non a caso il nucleo storico di Sorrento è piazza Tasso, con un monumento dedicato al poeta. Da non perdere una visita al Museo Correale di Terranova, che raccoglie reperti greci e romani risalenti al IV secolo a.C., collezioni di dipinti risalenti al periodo dal XVII al XIX secolo, antichi orologi, vetri di Murano, cristalli di Boemia.
Nel parco del Museo è presente un belvedere da cui si gode una vista incantevole sulla costa e sul golfo di Napoli. Interessanti sono anche la chiesa di S. Antonino (sec. X-XI), dedicata al patrono della città, il Duomo, risalente al XV sec. e Via S. Cesareo con il Sedile Dominova (sec. XV) sede degli Angioini quando amministravano la città.
La leggenda narra che nel suo mare abitavano le mitiche Sirene che tentarono Ulisse con un canto melodioso.
Anche a Sorrento č possibile degustare i prodotti tipici campani, come il famosissimo limoncello, il liquore ottenuto dagli inconfondibili limoni della Costiera Amalfitana, o il liquore al finocchietto, al lauro, al mandarino, senza dimenticare gli squisiti babā al limoncello, tutti prodotti dalla ditta Shaker.

 
indietro
<< >>