Con un'altitudine di m. 4 s.l.m. ed una superficie comunale di kmq. 59 2, Salerno è situata sull'omonimo golfo a nord del fiume Sele e della foce dell'lrno.
Fu un'antica colonia romana nel 197 a.C.., il cui nome era Salernium. Venne contesa più volte tra i Greci e i Goti, nel XII sec. fu conquistata dai Longobardi ed entrò così a far parte del ducato di Benevento. Divenne in seguito capitale di un principato indipendente. Tra i monumenti più importanti da visitare, merita senza dubbio di essere menzionato il bellissimo Duomo, considerato a ragione la più preziosa testimonianza di architettura normanna in Campania. Interessanti anche l'acquedotto medievale ed il Teatro Verdi del XIX secolo, con bronzo dell'Amendola e affreschi.
Tra i musei si annoverano il Museo Archeologico Provinciale, con raccolta di materiale archeologico del territorio salernitano.
Tra i prodotti della gastronomia locale, un posto di rilievo meritano i fichi di cioccolato, la cianfotta, la sorra, le zucchine alla scapece.
L'artigianato locale si basa principalmente sulla lavorazione della madreperla, del corallo e del cammeo, delle ceramiche e porcellane, delle scarpe di corda, degli oggetti in paglia e rafia. 
Anche a Salerno č possibile degustare i prodotti tipici campani, come il famosissimo limoncello, il liquore ottenuto dagli inconfondibili limoni della Costiera Amalfitana, o il liquore al finocchietto, al lauro, al mandarino, senza dimenticare gli squisiti babā al limoncello, tutti prodotti dalla ditta Shaker.

Tra i siti consigliati : Tahiti Viaggi
 
 
Tra gli alberghi consigliati : Lloyd's Baia Hotel
 
Tra gli locali consigliati : Officina 249
indietro
<< >>